Capannori, Tasi azzerata per chi è in affitto

| Categoria: Attualità
STAMPA

E' iniziato con un minuto di silenzio per la strage dei migranti dei giorni scorsi nel Mediterraneo proposto dal sindaco Luca Menesini, il consiglio comunale di ieri pomeriggio (mercoledì 22 aprile).

L'assemblea consiliare ha poi dato il via ai lavori discutendo ed approvando, con i voti favorevoli della maggioranza e quelli contrari dell'opposizione, una delibera illustrata dal consigliere comunale di maggioranza Alberto Paradisi, con la quale si stabilisce l'azzeramento della Tasi per coloro che sono in affitto o in comodato d'uso per dar luogo ad una semplificazione burocratica. A farsi carico del mancato gettito derivante da questo azzeramento saranno i proprietari degli immobili. 

Con il nuovo provvedimento, nel 2015, quindi, chi ha l'immobile in locazione pagherà un'aliquota Imu pari a 9,1 per mille (prima Imu 7,6 per mille + Tasi 1,5 per mille di cui 20% all'occupante); chi ha l'immobile locato con contratto concordato corrisponderà un'aliquota Imu al 5 per mille (prima Imu 4 per mille + Tasi 1 per mille, di cui 20% all'occupante); chi dà l'immobile in comodato gratuito a familiari di primo grado l'Imu sarà al 8,6 per mille (prima Imu 7,6 per mille + Tasi 1 per mille, di cui 30 % all'occupante). 

A pagare la Tasi saranno quindi solo i proprietari di abitazione principale, che a Capannori sono circa 11 mila, secondo scaglioni di rendita invariati rispetto al 2014. Una manovra a saldo zero adottata per attuare una semplificazione burocratica. Per le locazioni e i comodati il costo di una pratica a carico del cittadino per versare il 20% di Tasi è infatti spesso superiore all'importo da corrispondere, che nella stragrande maggioranza dei casi è di pochi euro. Un'incongruenza alla quale l'amministrazione comunale ha voluto ovviare.

Rimanendo in tema di semplificazione burocratica lunedì 27 aprile aprirà uno sportello al cittadino all'interno dell'Urp del Comune per il calcolo della Tasi che  consegnerà ai cittadini proprietari di abitazione principale il modello F24 relativo alla Tasi precompilato. Modello  con il quale si potrà andare a pagare direttamente l'importo dovuto  alla posta o in banca. Un servizio gratuito e innovativo che va nella direzione di avvicinare sempre più i servizi al cittadino  previsto da una nuova legge che l'ente di Piazza Aldo Moro ha voluto mettere subito in pratica evitando ai contribuenti code e spese. Lo sportello è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 ed è rivolto esclusivamente ai proprietari di abitazione principale. Per agevolare la procedura gli utenti possono presentare i dati catastali dell'immobile. E' prevista la possibilità di delega con un'apposita dichiarazione del delegante e il documento d'identità del delegato. Lo sportello resterà attivo fino al 16 giugno che è il termine di scadenza per il pagamento della prima rata della Tasi. Il contribuente potrà richiedere anche il calcolo per pagare la Tasi in un'unica soluzione. Per informazioni di natura tecnica è possibile contattare l'ufficio Ici ai numeri 0583 428272- 428280 -428361, ici@comune.capannori.lu.it. Per altre informazioni, relative anche all'affluenza allo sportello, è possibile rivolgersi al numero verde dell'Urp 800434983.

Contatti

redazione@.luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK